Urban Act III è un programma di matrice europea, nell’ambito del quale è stato aperto un bando per la creazione di reti di implementazione.

L’obiettivo di queste reti è migliorare la capacità delle città europee di sviluppare strategie integrate o piani d’azione per uno sviluppo urbano sostenibile.

Partecipando a una Implementation Network le città potranno, in pratica, condividere esperienze, problematiche e possibili soluzioni per migliorare le loro strategie o piani d’azione, sviluppando anche nuove idee per affrontare le sfide legate allo sviluppo urbano sostenibile. Il bando punta a selezionare 15 reti di questo tipo.

Un’occasione che potrebbe rivelarsi interessante, specie per un territorio come il nostro.

1A chi si rivolge il bando

città europee ph. http://www.travel365.it

Il bando si rivolge a città dell’UE (e in aggiunta, della Svizzera e della Norvegia) che abbiano sviluppato un piano d’azione o una strategia integrata per affrontare una specifica sfida di sviluppo urbano.

Le candidature possono essere presentate da un’autorità pubblica che rappresenti città/comuni, livelli infra-comunali di governo come i distretti cittadini o le circoscrizioni, città metropolitane e agglomerati urbani organizzati.

I partenariati sono il pilastro delle reti di implementazione URBACT. Il partenariato della rete deve essere costituito da minimo 7 e massimo 9 città di almeno 3 Paesi ammissibili (UE, Svizzera, Norvegia). E’ necessario creare equilibrio tra i partner facendo in modo che nel partenariato siano presenti città delle regioni meno sviluppate: almeno 4 città di queste regioni se il partenariato coinvolge 8-9 città, oppure almeno 3 città se il partenariato comprende 7 città.
Come si può immaginare, una città non può essere partner di più di due reti.

(Fonte: http://urbact.eu/open-calls-networks)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here