(ANSA) Sovvertendo tutti i pronostici della vigilia, Donald Trump, a sorpresa, è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Crollano i mercati di fronte alla vittoria del candidato Repubblicano, che prova a rassicurare: “Sarò il presidente di tutti gli americani”, promette ‘Cercheremo alleanze, non conflitti, nel mondo’ sottolineando che gli Stati Uniti “andranno d’accordo con tutti coloro che vorranno andare d’accordo con noi”.

‘E’ una notte storica. Gli americani hanno parlato, e hanno eletto il loro campione”, ha detto Mike Pence, il candidato alla vice presidenza di Trump, salendo sul palco allestito all’Hilton con la sua famiglia.

Dalla Clinton una telefonata di congratulazioni. I suoi fan, usciti in lacrime dal Javits Center dove avevano atteso lo spoglio.

(ANSA) – BARI, 9 NOV – “Quando uno vince, vince. Bisogna prendere atto che il popolo non può essere più ingannato dalla sinistra”. Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha riposto a chi gli chiedeva di commentare la vittoria del repubblicano Donald Trump che ha battuto il candidato democratico Hillary Clinton nella corsa alla Casa Bianca. “La sinistra – ha rilevato – non può assomigliare alla destra nella sostanza, e dire di essere dalla parte dei più deboli”. “O è dalla parte dei più deboli – ha concluso – o vince il primo populista che passa”. Emiliano ha parlato con i giornalisti oggi a Bari a margine di una iniziativa sulla legalità.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO