La primavera 2017 nel campo del make up farà dimenticare quelle apoteosi di leggiadria di colore degli anni passati. Non è tempo di trucchi “da spose”. Largo, invece, a un’immagine più forte, più passionale, più intensa della donna, fatta di colori forti e linee decise, soprattutto per gli occhi: è di tendenza non solo lo smokey eyes, che aveva già spopolato nella scorsa stagione, ma anche il winged eyes, che letteralmente si traduce in “sguardo alato” e che sembra richiamare tendenze orientali nei colori e nelle linee sinuose.

Come realizzarlo?

E’ necessario procurarsi una matita nera, un kajal e un paio di ombretti, meglio se in crema, di colore intenso. Dopo aver definito la palpebra inferiore con la matita nera, si andrà a disegnare una “virgola” con il kajal, rivolta verso l’alto. L’arco così definito verrà ripreso sulla palpebra applicando l’ombretto con i polpastrelli, dall’attaccatura interna dell’occhio fino a quella esterna, fuoriuscendo di pochi millimetri, riempiendo quasi tutta la palpebra.

ll winged eyes va realizzato tenendo presente che ad emergere deve essere un unico tono di colore, acceso, come color zaffiro, verde, rosso, arancio. Esistono linee specifiche di prodotti per realizzare questo tipo di trucco, per il quale, tuttavia, buoni risultati possono venire anche dai cosmetici più comuni, grazie a precisione e una buona manualità.

Il winged eyes pone grande attenzione sullo sguardo, conferendo sensualità e un tocco di aggressività, soprattutto se associato a sopracciglia spesse e dalla linea molto definita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here