Bari. “Ci sono 20 vittime e quattro feriti in codice 4. La situazione è in evoluzione”. Lo ha detto ai giornalisti il vicepresidente della Provincia Bat, Giuseppe Corrado. “Abbiamo bisogno – ha aggiunto – di sangue di gruppo zero negli ospedali di Andria e Barletta”. Lo riporta l’ANSA.

SCONTRO TRENI: NOTA DELLA REGIONE PUGLIA. La Protezione civile regionale si è attivata subito e il sistema dei soccorsi sta funzionando e gestendo l’estrema emergenza e gravità della situazione. Sono ancora in corso le operazioni di recupero di tutti i passeggeri. Sul posto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, insieme all’assessore regionale alla Protezione civile, Antonio Nunziante, l’assessore ai Trasporti Gianni Giannini, presidente del comitato permanente di Protezione civile, Ruggiero Mennea, alla responsabile del servizio di Protezione civile regionale, Lucia Di Lauro, e al capo di Gabinetto della Presidenza della Regione, Claudio Stefanazzi. Sul posto sono attesi il capo del dipartimento della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio, e il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio. Il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia Giovanni Gorgoni sta coordinando dall’ospedale di Andria le operazioni di soccorso, assistenza sanitaria, e assistenza psicologica ai familiari.

A tale proposito si precisa che è priva di fondamento la notizia della necessità di personale medico, paramedico, nonché di presidi medici. Il capo dipartimento Mobilità della Regione Puglia Barbara Valenzano ha attivato un coordinamento presso l’assessorato. È stato installato sul posto, a cura del servizio 118, un Punto medico avanzato.

GRUPPO FS ITALIANE: CORDOGLIO VITTIME E VICINANZA AI FERITI INCIDENTE FERROTRAMVIARIA. Il Gruppo FS esprime il proprio cordoglio per le vittime dell’incidente ferroviario che ha coinvolto questa mattina, fra Andria e Corato, due treni della società privata Ferrotramviaria SpA. Ferrovie dello Stato Italiane attraverso le sue società, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, ha offerto la piena disponibilità di tutte le strutture e i tecnici per ogni supporto operativo che si rendesse necessario in questo particolare momento. I dipendenti del Gruppo FS Italiane sono vicini alle famiglie, ai feriti e ai colleghi di Ferrotramviaria.

Incidente ferroviario, la solidarietà di Longo alle persone coinvolte. Una nota del vicepresidente del Consiglio, Peppino Longo. “Esprimo solidarietà e cordoglio ai famigliari delle vittime dell’incidente ferroviario sulla tratta della Ferrotramviaria tra Corato e Andria. Una terribile tragedia che ripropone l’urgenza dei controlli sulla sicurezza. Sono certo che gli uomini della Polfer svolgeranno le indagini del caso in tempi celeri, per risalire alle cause e accertare eventuali responsabilità. Le parole della politica, in queste circostanze, è giusto che lascino per ora il posto ad un discreto, ma sincero sentimento di vicinanza a tutte le persone coinvolte. Ma resta la ferma volontà, e il dovere, di adoperarsi affinché tali drammi non si ripetano mai più ”, è quanto si legge in una nota del vicepresidente del Consiglio della Regione Puglia, Peppino Longo.

VICINI ALLE VITTIME DELLA TRAGEDIA FERROVIARIA. Bari, 12 lug. – ”A pochi minuti dalla tragedia ferroviaria vicino Corato cresce il numero delle vittime e la gravità della situazione. Come Gruppo Popolari siamo vicino ai familiari delle vittime. Abbiamo necessità di rendere più efficiente la rete ferroviaria locale e mettere in campo tutti gli strumenti per evitare il ripetersi di simili tragedie. Il trasporto pubblico locale ha bisogno di tutta l’attenzione del governo regionale per consegnare ai viaggiatori condizioni di massima sicurezza.
Auspico che domani in Consiglio Regionale si possa trovare modo per ricordare vittime e fare chiarezza sulle cause dell’incidente”.

Scontro treni: grave incidente in Puglia. Priorità ai soccorsi. ”Si è verificato un grave incidente sulla tratta tra Ruvo e Corato. Uno scontro frontale tra due treni colmi di pendolari, su una tratta a binario unico. Il bilancio (ancora del tutto parziale) conta molti feriti e diverse vittime. I soccorsi sono all’opera, per mettere in sicurezza i passeggeri. “Ovviamente ora la priorità va ai soccorsi ed all’assistenza dei parenti delle vittime, ai quali esprimiamo tutta la nostra vicinanza ed il nostro cordoglio.” – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef. Si tratta di un evento inaudito e intollerabile, le cui responsabilità e le cui cause vanno accertate al più presto. Solleciteremo e verificheremo che ciò avvenga e che eventuali errori, mancanze, disattenzioni e responsabilità, del tutto inammissibili, siano adeguatamente punite. Superata l’emergenza, rimaniamo a disposizione dei passeggeri per informazioni ed assistenza”.

Incidente ferroviario, Minervini: “Vicinanza ed affetto a feriti e parenti vittime”. Nota il capogruppo di “Noi a Sinistra”, Guglielmo Minervini. “Siamo davanti a una vera e propria strage che non doveva accadere. Stiamo seguendo con apprensione le notizie che ancora giungono dal luogo dell’incidente. Ci stringiamo al dolore dei familiari delle vittime ed esprimiamo tutta la nostra vicinanza e il nostro affetto ai feriti e ai loro cari. Nelle prossime ore sarà importante chiarire la dinamica dell’incidente. Ci aspettiamo la massima chiarezza con l’accertamento delle cause e delle eventuali responsabilità. E’ un momento di grande commozione e dolore per tutta la Puglia”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO