consoli-1024x1017Manfredonia. Viviamo in un contesto storico dove l’economia la fa da padrone. Ragioniamo attorno a costrutti sociali permeati di logiche d’affari e giro di clientele. Abbiamo creato un mondo, e conseguentemente, un modo di vivere distante dal concetto «natura», che non deve intendersi, solamente, deriva ambientalista, ma deve connotarsi di un significato olistico, assumendo via via quella particolarità detta «memoria genetica», tale da indurre un comportamento a cambiare verso a seconda del principio da cui scaturisce. Assistiamo, costantemente, a un abuso, perpetrato ai danni della nostra salute e sicurezza. Sì, perchè ogni strappo all’ecosistema Terra, causato da processi lineari piuttosto che circolari, è causa concatenante di «danni», che assumono significato in quella scala di valori immaginaria che ci piace chiamare «qualità della vita». Bisogni espressi che devono essere soddisfatti, come il cibo per l’alimentazione, la fruizione dell’energia, che non può essere, sempre, addebitata a costi di pratica fossile, o, ancora, la possibilità di respirare aria pulita, senza la necessità di costruire inceneritori per la «monnezza», perchè come il traffico in città, la monnezza siamo noi, le nostre abitudini, la nostra cultura!

«La crisi attuale ci dice che il modello della seconda rivoluzione industriale è ormai inservibile. Questo manifesto ci suggerisce come cambiare l’economia: portando a zero i rifiuti, a zero le emissioni, a zero i chilometri per l’agricoltura. Insomma ripensando la politica in un modo completamente nuovo a partire da noi. Territorio Zero è un manifesto che impegna chi lo sottoscrive a realizzare un programma di sviluppo territoriale rispettoso delle risorse naturali in una visione innovativa. Contiene un programma politico-amministrativo, fondato su basi tecnico-scientifiche, che suggerisce soluzioni operative alle nuove generazioni di amministratori degli enti locali. Chi sottoscrive il manifesto di Territorio Zero non mette quindi una firma come un’altra su un lodevole progetto, ma si assume l’impegno di affrontare tutte le tematiche territoriali secondo una visione del mondo diversa» (dall’introduzione di Angelo Consoli e Livio de Santoli)

Il 29 gennaio prossimo, Angelo Consoli sarà a Manfredonia. Presenteremo Territorio Zero. Ci confronteremo sul perchè è utile intraprendere un’economia a impatto zero, dove la circolarità del prodotto è essenziale. Parleremo di rifiuti, pesca, agricoltura ed energie rinnovabili. Metteremo sul tavolo le nostre motivazioni…voi siete pregati di farci domande!

Incontro Angelo Consoli Manfredoia 29 gennaio 2016 locandinaevento
Incontro Angelo Consoli Manfredoia 29 gennaio 2016 locandinaevento
ph. http://www.statoquotidiano.it

(Gianpaolo de Giorgio – Territorio Zero Manfredonia –territoriozero.manfredonia@gmail.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here