Manfredonia. Il ciclone super Simo è stato talmente travolgente da spazzare via i grigi nuvoloni carichi di pioggia irradiando, con la simpatia e la solarità che da sempre la contraddistingue, la Gran Parata di Carri Allegorici e Gruppi mascherati del Carnevale di Manfredonia. L’ospite più atteso ed acclamato della 64^ edizione della kermesse ieri non ha tradito le aspettative, dando verve ed allegria alla nutrita Sfilata composta da quattro Carri allegorici e dieci gruppi mascherati che in apertura ha visto la presenza delle 16 splendide “Principesse”.

Mentre in molte zone d’Italia, soprattutto al Sud, le manifestazioni venivano cancellate per timore del maltempo, a Manfredonia con Simona Ventura sono piovuti copiosi solo coriandoli e gli immancabili selfie. Il pubblico delle grandi occasioni ha fatto da cornice ad una mattinata che resterà negli annali della manifestazione per un grandissimo numero di presenze e per la qualità dello spettacolo offerto. Due ore e mezza tutte d’un fiato scandite dalle magistrali esibizioni dei gruppi mascherati e dei carri allegorici legati tra loro dal fil rouge della frizzante conduzione di uno dei volti più popolari della tv italiana affiancata da Matteo Perillo.

Sono contentissima di aver partecipato a questo super Carnevale organizzato egregiamente dall’Agenzia del Turismo, da Saverio Mazzone e da tutto il suo giovane staff. Mancavo da tanto tempo in Puglia e l’ho ritrovata davvero più lanciata, più all’avanguardia e sempre più bella. Poi questo Carnevale mi ha davvero stupita: i gruppi mascherati, in particolare, sono un caleidoscopio meraviglioso di colori e passioni. Che sia l’inizio di una grande scalata per il Carnevale di Manfredonia; auguri!”, ha dichiarato Simona Ventura alla fine della Gran Parata abbracciata da un gruppo foltissimo di fans.

Sold out non solo sulle tribune e lungo il percorso snodato sul lungomare, ma numeri importanti sono stati registrati nell’affluenza in strutture ricettive (tutte al completo), bar e ristoranti (nella maggior parte dei casi è stato organizzato persino un terzo turno di servizio per soddisfare tutte le richieste). Di rilievo anche la presenza di oltre centocinquanta camper e di un centinaio di soci del Touring Club Italiano.

Notevole il colpo d’occhio, il divertimento e le emozioni portate per le strade di Manfredonia dagli attori principali di un Carnevale sempre più proteso verso l’identità di un grande evento, capace di garantire attrattività turistica offrendo un prodotto di qualità e spessore. Politica ma non solo. I quattro carri allegorici (Noi del Carnevale con “Un Grillo per la Testa”, Non solo Arte con “Io non ci credo ma…”, Progetti Futuri con “Chi vuol esser lieto, sia…” e Euphoria con “#maiunariforma”) hanno messo in luce la sapiente arte della cartapesta sipontina.

Anche i dieci gruppi mascherati (Coltiviamo l’Amicizia con “In Fondo al Mar”, Magicaboola con “Lavoriamoci su”, Euphoria con “A spasso con i Pokemon”, La Banda del Sorriso con “Il misterioso mondo delle creature leggendarie”, XY con “Mythos: la civiltà alata”, La Fenice con “Toy Story”, Utopia con “Gobbo di Notre Dame – La Festa dei Folli”, San Michele con “Le emozioni”, Giovanni Paolo II con “Sir Mangiafuoco e le sue marionette” e l’IISS G. Galilei con “Siderum Pantheon”) non sono stati da meno, esaltando la rinomata tradizione sartoriale sipontina unitamente all’estro ed alla creatività delle maestranze locali. E se la Gran Parata aveva stupito tutti in mattinata, il pomeriggio e la sera la città di Manfredonia è stata abbracciata da tantissima gente che ha trascorso, fra un evento e l’altro, gran parte della giornata nel centro storico della città del Carnevale.

Soddisfatto della buona riuscita di uno degli appuntamenti più importanti della kermesse il sindaco Angelo Riccardi che ha sottolineato come la manifestazione cresca sempre ogni anno anche grazie al contributo dell’Agenzia del Turismo e Saverio Mazzone, Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo che ha auspicato per la città e per il Carnevale lo stesso successo della conduttrice di Canale 5. “L’intera città ringrazia una professionista come Simona Ventura. Che la città di Manfredonia possa coltivare, come ha fatto lei con il suo impegno e la sua tenacia, le sue potenzialità e i suoi talenti. Grazie, Simona”.

Il Carnevale di Manfredonia, prima della Golden Night con Gianni Ciardo di domani sera, continua oggi alle ore 18.00 al Teatro Comunale Lucio Dalla con la 57^Edizione del Veglioncino dei Bambini con il musical “L’Isola che Non c’era” della Compagnia Teatrale “Crew Slup” e in Piazza del Popolo con “FARRArTE_Il Villaggio della Farrata” e il concerto in serata delle Mulieres Garganiche e le danze di Aria Sonora.

Ufficio Stampa e Comunicazione Carnevale di Manfredonia/Agenzia del Turismo.

PROGRAMMA
IL PROGRAMMA UFFICIALE – CARNEVALE 64^ EDIZIONE

FOTOGALLERY ANTONIO TROIANO

Redazione Stato Quotidiano.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO