Roma. Come oramai da tradizione l’Accademia Italiana Galateo è a Sanremo per stilare le sue pagelle. Il primo promosso è sicuramente Tiziano Ferro che ha aperto questo Festival di Sanremo con grande intensità con un tributo a Luigi Tenco, grazie al quale lo scusiamo per le sue scarpe di vernice. Il primo bocciato è il pubblico dell’Ariston: godersi una performance live attraverso il cellulare è molto irrispettoso. La sala dell’Ariston non aveva occhi rivolti verso il palco ma sono fotocamere pronte a catturare istanti di momenti non vissuti. Filmare la prima di Sanremo con uno smartphone…BOCCIATO! L’unica rimandata è Maria De Filippi, inizio timido ma ripresa in serata giù di tono, poca energia e scelta di abiti molto dubbia.

BOCCIATI – Alessio Bernabei, l’idea di mettere uno smoking senza calze è stata davvero la trovata più fallimentare del Festival. Poteva stupirci con una bella canzone invece che essere ricordato per il cattivo gusto. – Ludovica Comello, la freschezza della gioventù sfiorisce subito se non viene curata dal buongusto. Trucco eccessivo, presenza scenica arrogante e abito da dimenticare. – Albano, un bel vestito lucido blu con camicia nera. Albano è pronto a calcare il palco della Sagra della Cicoria. Alcune volte arrendersi è più elegante del perseverare.

PROMOSSI – Fiorella Mannoia, una Signora della musica italiana. Per l’Accademia Italiana Galateo lei è la vincitrice della prima serata. Un’esibizione intesa dal sapore retrò, un delicato smoking rielaborato con eleganza e discrezione. Una delle poche artiste che sa che sul palco dell’Ariston quello che conta è la voce e l’esibizione. Brava Fiorella. – Carmen Consoli, leggerezza e pizzo. La Consoli porta all’Ariston il calore della tradizione siciliana. Sofisticata, ispirata, eccentrica ma con eleganza. In modi inaspettati e rocamboleschi Carmen Consoli riesce sempre a stupirci. – Paola Cortellesi, possiamo dire che è stata la donna più elegante di questo Sanremo 2017. La raffinatezza legata alla comicità, solo la Cortellesi. – Elodie, ottima scelta di abito, uno dei pochi degni del palco dell’Ariston. La giovane cantante ci ha regalato un’esibizione discreta e raffinata.

Aggiornamenti. I tre brani a rischio eliminazione dal Festival di Sanremo sono Ragazzi fuori di Clementino, L’ottava meraviglia di Ron e Fa talmente male di Giusy Ferreri. Questi tre artisti giovedì sera non canteranno la cover ma sfideranno i tre a rischio eliminazione che risulteranno ultimi domani sera e due di loro verranno eliminati definitivamente. Passano direttamente alla finale: Elodie, Alessio Bernabei, Samuel, Ermal Meta, Lodovica Comello, Al Bano, Fiorella Mannoia e Fabrizio Moro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here