Con Pasqua e Pasquetta ormai finite, terminati gli avanzi delle abbondanti tavolate, vi rendete conto che lo specchio e la bilancia non hanno affatto dimenticato l’uovo di Pasqua gigante che, insieme al vostro partner, avevate comprato e poi mangiato con tanto entusiasmo. O forse è colpa delle salsicce del barbecue di Pasquetta, che sembrano avere ancora molto da raccontare di sé, ora che si sono trasformate in parte dei vostri fianchi. Se aprite la finestra, i raggi caldi del sole vi ricordano che sta arrivando la primavera. Non è più tempo, quindi, di maglioni e cappotti avvolgenti, ma di colori pastello, calze chiare, T-shirt. Che noia recuperare la forma fisica… e non siamo mica obbligate a farlo. Ma se è ciò che vogliamo e il nostro partner, come noi, vorrebbe riconquistare la tonicità barattata, nel corso dell’inverno, con il bis di lasagna, una strategia comune può farci trovare, oltre che la forma fisica, anche una nuova complicità. Ma a patto di non eccedere. Di seguito alcuni consigli per rimettersi in forma, insieme al partner, in vista dell’estate.

(Tali indicazioni hanno esclusivamente scopo informativo e non intendono sostituire il parere di professionisti del settore, che devono in ogni caso essere contattati per l’indicazione di un corretto programma dietetico e/o terapeutico e/o di allenamento)

8. Fare la spesa insieme con budget limitato

Foto: http://coachalimentare.it/

Un budget limitato destinato alla spesa vi farà riflettere su cosa avete davvero necessità di acquistare per la vostra tavola e per il vostro benessere, privilegiando alimenti poveri, freschi e poco elaborati, che spesso hanno un costo inferiore agli altri: ortaggi, verdura, frutta – magari a km 0 – ma anche legumi e cereali. Fare la spesa in due vi proteggerà reciprocamente dal cedere alla tentazione di utilizzare qualche euro per cedere a una tentazione…

7. Pianificare insieme i menù della settimana… sperimentando

Foto: http://images.unadonna.it/

Smettete di associare, se lo fate, un piatto specifico a un determinato giorno della settimana, come prescrive la tradizione di molte regioni d’Italia, ma decidete di sperimentare, cucinando insieme, nuovi piatti, attingendo, per esempio, alla cucina etnica e ricorrendo alle spezie per non eccedere con il sale e i condimenti più pesanti. L’hanno chiamata Cooking Therapy: affinare l’intesa davanti ai fornelli. Cucinare insieme con fantasia renderà, inoltre, più partecipato e piacevole il pranzo.

6. Segnare su un’agenda ciò che si mangia

Foto: http://www.dimagrisci.com/

Senza bluffare, perché chi bluffa… paga pegno. Secondo uno studio pubblicato sul “Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics”, coloro che annotano tutto ciò che mangiano perdono in media quasi 3 kg in più degli altri.[1]

5. Fare sport insieme

Foto: http://www.velawindsurf.com/

Ritagliatevi un’ora della giornata o alcuni momenti della settimana, in base alle vostre condizioni fisiche, insieme al vostro partner, da dedicare allo sport. È importante scegliere un tipo di attività che piaccia ad entrambi ma che non sia la grande passione di uno solo dei due: nessuno deve eccellere o insegnare, ma si deve migliorare insieme. Dopo lo sport sarà piacevole tornare a casa per condividere con complicità anche il momento della doccia e del relax.

4. Divertirsi in movimento

Foto: http://sflovestango.com/

Fare qualcosa nel fine settimana non significa esclusivamente andare a cena fuori o bere con gli amici. Prediligete attività più dinamiche, come iscriversi a un corso di ballo e andare a ballare, fare escursioni e passeggiate nella natura, pattinare sul ghiaccio.

3. Reinventatevi personal trainer

Foto: http://cdn-jpg2.theactivetimes.net/

Se iniziate la giornata con un po’ di addominali o flessioni, l’altro potrebbe aiutarvi portandone il conto, o contribuendo a sostenervi durante l’esercizio. Già sollecitarvi a vicenda nel fare gli esercizi può avere il suo perché, soprattutto se ognuno ha in serbo per l’altro, dopo, uno speciale premio.

2. Non dimenticate di apprezzare i risultati

Foto: http://th.blogosfere.it/

È essenziale non concentrarsi esclusivamente sui risultati che si sono raggiunti in prima persona ma mostrare apprezzamento anche verso quelli dell’altro, incoraggiandolo a proseguire. Meglio, tuttavia, fargli capire in modo esplicito che il suo corpo ci piace così com’è, quindi anche nel caso volesse abbandonare il programma: accarezzare e coccolare il corpo dell’altro, sottolinearne con i gesti le parti che amiamo di più, possono essere dei mezzi utili. Accarezzarne le piante dei piedi, per esempio, è un gesto di grande intimità che crea un particolare contatto, contribuendo a dare piacere e allentare la tensione accumulata.

1. Infine, andare a letto presto

Foto: http://image.nanopress.it/

Studi hanno dimostrato che esiste una relazione tra la perdita di ore di sonno e l’aumento di peso (lescienze.it). Arrivate, dunque, alla fine della giornata abbastanza stanchi da riuscire a prendere sonno con facilità, senza dimenticare di concedervi quel meritatissimo momento di dolcezza che conoscete.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here