Fermo – Nella bellissima cornice della chiesa romanica di Sant’Agostino a Torre di Palme, frazione del comune di Fermo, il giorno 12 agosto, si è tenuto il concerto di musica barocca organizzato dall’Associazione Culturale “Medea“ di San Benedetto del Tronto in collaborazione con Radio Incredibile.

Il giovane controtenore italo greco, Nikos Angelis ha interpretato magistralmente brani che hanno spaziato dal barocco al contemporaneo, accompagnato dalla pianista Sabrina Gentili. Da Händel a Vivaldi, da Rossini a Cavalli a Mozart, la musica ha saputo riportare il pubblico indietro nel tempo, grazie anche al connubio con l’arte figurativa.

Il pubblico, infatti, ha ascoltato il concerto potendo ammirare il polittico di Vittore Crivelli, autore rinascimentale, che troneggia ieratico sopra l’altare maggiore, e i brani sono stati intervallati da letture che riguardavano opere d’arte coeve agli autori dei brani che si venivano eseguendo.

La pittura, la musica, il canto, fanno dell’Italia – e delle Marche in particolare e ancora una volta -, capitale della cultura e, nello specifico, del bel canto. La lirica sa farsi veicolo per portare nell’esistenza del singolo speranza e bellezza quando sgorga dal cuore toccando vette mistiche, così come nell’interpretazione del giovane Angelis.

La sua cittadina Rutigliano guarda con stupore la bravura, la maestria e la professionalità di NiKos Angelis figlio di Costantino, farmacista di origine greca, e madre rutiglianese Carmela Pavone radiologa, donna molto attiva nel tessuto sociale della provincia.

[A cura di Nicola Giampaolo]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here