(ANSA) Con la tecnica dell’utero in affitto è nato in Canada il figlio dell’ex governatore della Puglia Nichi Vendola e del suo compagno Ed Testa. Al piccolo è stato dato il nome di Tobia Antonio. La notizia è stata confermata da persone vicine all’ex presidente della Regione Puglia. Testa, che è il padre biologico del bimbo, è canadese e in quel Paese è possibile avere figli con la tecnica dell’utero in affitto. Grande gioia, si è saputo, è stata manifestata dai diretti interessati e da famigliari e amici della coppia. La notizia della nascita del bimbo era stata anticipata oggi da alcuni quotidiani e da tempo si era a conoscenza che Vendola e Testa avevano compiuto tutti i passaggi, anche burocratici, per avere un figlio. (ANSA)

Profilo Nichi Vendola (from wikipedia). Presidente nazionale di Sinistra Ecologia Libertà e presidente della Regione Puglia dall’aprile 2005 a giugno 2015. Terzogenito di due fratelli e una sorella, Vendola cresce a Terlizzi col padre impiegato alle poste e la madre casalinga. Il diminutivo Nichi gli venne dato dai genitori in omaggio all’ex presidente sovietico Nikita Krusciov, di cui avevano simpatia in quanto promotore della cosiddetta destalinizzazione alla fine degli anni cinquanta. Laureato in Lettere all’Università di Bari con una tesi su Pier Paolo Pasolini, in gioventù è stato allievo di mons. Tonino Bello. Si è dichiarato omosessuale nel 1978. Negli anni ottanta è stato tra i promotori e fondatori dell’associazione Arcigay e della Lega italiana per la lotta contro l’AIDS (Lila). Nel 1994 entra nella Commissione parlamentare Antimafia ed è eletto segretario. Alle elezioni europee del 2004 Vendola è candidato nel Mezzogiorno dove risulta essere il primo dei non eletti con 38.746 preferenze, in pratica il comunista più votato dopo Bertinotti. Nel 2005 viene scelto a sorpresa, tramite le elezioni primarie del 16 gennaio, come candidato della coalizione L’Unione alla presidenza della Regione Puglia, sconfiggendo l’economista Francesco Boccia con 40.358 voti (50,9%) contro le 38.676 (49,1%) preferenze ottenute dal suo avversario. Vince le elezioni regionali del 3 e 4 aprile ottenendo il 49,84% dei consensi contro il 49,24% di Raffaele Fitto, candidato del centrodestra e presidente uscente. Vendola vince sostenuto da tutto il centrosinistra, ma l’Italia dei Valori e il PdCI, pur restando in maggioranza, non entrano a far parte della giunta regionale.

N

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here