Natale tra i cristiani rifugiati nel Kurdistan iracheno

Pur nelle difficili condizioni di vita all'interno dei container hanno cercato di non abbandonare le proprie tradizioni, difendendo la propria identità.

0
330
Natale tra i cristiani rifugiati nel Kurdistan iracheno
Natale tra i cristiani rifugiati nel Kurdistan iracheno PH: Facebook

Tanti cristiani dell’Iraq, tra cui molte famiglie con figli piccoli, fuggiti circa due anni fa dalla piana di Ninive e da Mosul di fronte all’avanzata dei guerriglieri dello Stato Islamico, vivono ancora oggi nella città di Erbil, capitale della regione autonoma del Kurdistan iracheno, all’interno di container: le loro case furono, allora, prese e saccheggiate, i loro mobili e i loro elettrodomestici rubati e rivenduti. Questo è stato il secondo Natale che hanno trascorso lontano da casa. Pur nelle ristrettezze di vita all’interno del campo, tuttavia, hanno cercato di non abbandonare, per quanto possibile, le loro tradizioni, nella difesa della propria identità culturale e religiosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here