Si tratta di un bonus di 5000 euro che aiuterà giovani genitori precari o disoccupati di età uguale o inferiore ai 35 anni, favorendone l’assunzione per mezzo di agevolazioni per le aziende che volessero assumerli a tempo indeterminato. L’incentivo non sarà erogato in denaro liquido, ma sarà dato all’azienda attraverso sgravi contributivi che saranno cumulati mensilmente fino al raggiungimento della cifra dovuta.

I requisiti che i giovani genitori devono avere per partecipare sono:

  • età uguale o inferiore ai 35 anni
  • situazione lavorativa di precariato o disoccupazione
  • presenza nel nucleo familiare di figli minorenni
  • iscrizione alla Banca Dati per l’Occupazione dei Giovani Genitori.

I requisiti per le aziende:

  • essere in possesso del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva)
  • non aver effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o per riduzione del personale (salvo il caso di assunzione finalizzata ad acquisire professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori licenziati)
  • non aver in atto riduzioni dell’orario di lavoro o sospensioni dell’attività lavorativa per crisi aziendale, ristrutturazione o riconversione (ma non nel caso in cui l’assunzione sia finalizzata all’acquisizione di professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori licenziati)
  • non aver licenziato, nei 6 mesi precedenti, lo stesso lavoratore che intende assumere.

Le aziende, tuttavia, non possono assumere più di cinque dipendenti avvalendosi di tale incentivo – ma è cumulabile ad altre agevolazioni – e, per poterlo richiedere, devono aver già assunto il lavoratore attraverso la Comunicazione Obbligatoria, con modello Unilav e aver già inserito il codice di agevolazione Giovani Genitori.

Per effettuare l’iscrizione, per quanto riguarda questi ultimi, è necessario accedere alla sezione “Servizi al Cittadino” del sito dell’Inps muniti di PIN (che si può richiedere on-line oppure telefonicamente al numero verde 803164). I datori di lavoro devono invece, compilare l’istanza on-line mediante il modulo disponibile presso il Cassetto previdenziale delle Aziende sullo stesso sito.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here