(ANSA) Una folla di sostenitori ha dato l’ultimo saluto a Berta Caceres, la leader ecologista honduregna assassinata giovedì da un commando armato, chiedendo che emerga la verità e che sia fatta giustizia. Tra i molti che si sono alternati a portare a spalla il feretro per 10 chilometri, lungo le strade di La Esperanza, molti erano indigeni Lenca per i cui diritti la Caceres. 45 anni, ha sempre combattuto. Mentre i tamburi scandivano ritmi afrohonduregni, la gente ripeteva “la lotta continua e non si fermerà” e “Berta è con noi, oggi e per sempre”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here