“Dedicare una seduta di confronto dei Consigli comunali di tutte le Città al tema del rischio sismico presente sul territorio comunale, devolvendo al tempo stesso i gettoni di presenza della seduta in favore dei Comuni colpiti dal sisma nel Centro Italia, utilizzando il conto corrente ANCI con causale ‘Emergenza Sisma Centro Italia’ (Iban: IT27A 06230 03202 000056748129”. E’ l’invito rivolto dal presidente dell’ANCI Piero Fassino, contenuto in una lettera inviata a tutti i Sindaci.

“L’ANCI nazionale – scrive Fassino – continua ad operare per assicurare il supporto amministrativo ai Comuni delle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, L’Aquila, Fermo colpiti dal terribile sisma nel Centro Italia. Lo stesso 24 agosto è stata inviata la richiesta di disponibilità di tecnici comunali specializzati per la valutazione dei danni e il supporto amministrativo agli UTC e agli stessi Sindaci. L’ANCI ha inoltre avviato da subito una raccolta di fondi utili alla fase post emergenza e di ricostruzione tramite un conto corrente dedicato”, ricorda il Presidente.

Da qui l’invito a unirsi alle attività di raccolta fondi, “ritenendo che le attività di prevenzione in protezione civile debbano coinvolgere i cittadini e tutti i livelli istituzionali, a partire dalle comunità locali”.

Allegata alla missiva, il presidente dell’ANCI ha inviato anche una bozza di ordine del giorno finalizzata alla discussione all’interno dei singoli Consigli comunali, “suscettibile di modifiche a seconda delle esigenze che riterrete prioritarie”, scrive Fassino ai primi cittadini. Infine, allegati alla lettera (e disponibili sul sito dell’ANCI www.anci.it) anche le note operative e gli schemi di atti amministrativi necessari per il reperimento dei tecnici comunali da impiegare nelle operazioni di ricostruzione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO