20 febbraio 2017 – “Divinamente Donne” è il nome scelto per l’appuntamento in Capitanata con la Festa delle Donne del Vino, che si terrà sabato 4 marzo a Lucera presso la Biblioteca Comunale S. Pasquale, in contemporanea con gli eventi promossi in tutta Italia dall’associazione nazionale Le Donne del Vino.

Nata nel 1988 grazie all’intuizione della produttrice toscana Elisabetta Tognana, l’associazione riunisce il mondo dell’imprenditoria femminile legata alla produzione vinicola – dal vigneto alla canina, dal mondo delle sommelier a quello della comunicazione – e conta ben 650 iscritte.

In Puglia sono sei gli appuntamenti in programma il 4 marzo – in territori diversi, spaziando da nord a sud – tutti dedicati a storie di donne che, con grinta e professionalità, “muovono il mondo” in diversi ambiti lavorativi.

A Lucera Marika Maggi, socia de Le Donne del Vino in rappresentanza della Daunia, organizza “Divinamente Donne”, il dibattito che partendo dal settore vitivinicolo esplorerà a 360° il mondo dell’imprenditoria femminile in Capitanata.

Tante le donne, di diversa età e ognuna con il proprio bagaglio di esperienze, chiamate a dare il proprio contributo: Maria Del Vecchio, presidente dell’associazione Mediterraneo è Cultura; Annalisa Mentana, sceneggiatrice; Valentina Auricchio, interior designer; Mariangela Maggiore, libraia; Valentina Creta e Stefania Starace, cake designer; Maria Pia Liguori, presidente Piccola Industria Confindustria Foggia; Lucia La Torre, presidente Confcommercio Donna Foggia; Daniela Eronia, presidente Comitato Imprenditoria Femminile CCIAA Foggia; Gina Palmieri, musico terapista e soprano; Antonella Matera, presidente della sezione di Lucera dell’A.G.A.P.E. (Associazione Genitori e Amici Piccoli Emopatici); Lucia Schiavone, chef; Vincenza Di Nuzzo, graphic designer e volto femminile dei Telesbruz; Donatella Ceglia e Nadia Albano di Mercato 29.

A moderare la serata, beato tra le donne, sarà Giorgio Ventricelli, giornalista e responsabile comunicazione di Cantine Teanum.

Ad arricchire l’evento sarà la mostra sul tema “Donne e Vino” che vede coinvolte le artiste locali Daniela d’Elia, Antonella Tolve, Luisa Curato e Azzurra di Virgilio.

“Divinamente Donne” si chiuderà con la degustazione dei vini delle cantine – Cardone Vini, Vetrere cantine, Cantine Paolo Leo, Agricola Spinelli, Consorzio Produttori Vini, Garofano Vigneti e Cantina La Marchesa – aderenti all’associazione Le Donne Del Vino.

“Sono entusiasta di questo evento – afferma Marika Maggi – organizzarlo è stata un’esperienza unica, che mi ha dato una carica meravigliosa. Ho percepito una forte energia in tutte le donne che ho contattato, entusiaste di partecipare e di raccontare il proprio vissuto. Sono certa che sarà un momento importante di confronto e di arricchimento reciproco”.

L’evento è a ingresso libero ed è aperto a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here