Bisogna perdere peso! Quante volte lo si è detto o se lo è sentiti dire? Le prime immagini che vengono alla mente di solito non sono entusiasmanti: faticose ore di running in solitaria, noiosi esercizi ripetuti pedissequamente in palestra accanto a bisbetiche veterane che fissano i “rotolini” altrui, pranzi in famiglia in cui cercare di non spostare gli occhi dalla povera insalatina mentre il resto della compagnia ci dà dentro con la pasta al forno.

A volte il problema non è solo nella fatica e nella noia che si provano quando si cerca di perdere peso, quanto nella relazione con gli altri:

come si avesse qualcosa cui dover rimediare, qualcosa che fa trascorrere ore, sudate, in tuta mentre le auto sfrecciano accanto; che fa scegliere un cibo diverso da quello che d’istinto si desidererebbe.

C’è, però, un modo alternativo di perdere peso: trascorrere piacevoli e dinamici weekend fuori porta con il proprio uomo. Di seguito la ricetta, da seguire punto dopo punto, calibrandola secondo le proprie esigenze.

Il primo passo è stabilire una meta e prenotare tutto subito dopo aver preso la decisione (o si finirà col rimandare). Ideali le città d’arte o la montagna, dove ci sarà molto da camminare per vedere il più possibile. Meglio un luogo in cui non si è mai stati o in cui è già stato uno dei due, che premerà per fare da cicerone.

Può risultare più efficace al fine di perdere peso, la scelta di un luogo raggiungibile in tempi non troppo lunghi, i quali costringerebbero a rimanere per ore seduti, nel corso del viaggio.

Vietato portare panini o stuzzichini: concessa solo l’acqua, qualche integratore e qualche zucchero da utilizzare solo in momenti d’emergenza.

La scelta del tipo di alloggio è facoltativa, tra B&B, hotel e quant’altro, importante è che disti circa mezz’ora a piedi dal centro.

Una distanza di questa entità, infatti, costringerà a camminare ancora per qualche chilometro dopo aver sancito di essere ormai stanchi di girare. Attenzione a non superare questa distanza (può essere, comunque, maggiore se siete allenati) o la tentazione di prendere l’autobus avrà la meglio.

Il consiglio è di cercare di mangiare il più possibile fuori, privilegiando una cucina light e cercando di non spendere troppo: il risultato sarà probabilmente qualcosa di molto più leggero della carbonara che avreste preparato voi.

La chiave del successo è, quindi, camminare tanto, evitare i mezzi pubblici e l’auto, evitare di consumare pasti preparati da sé. Se lo sport vi piace e vi diverte potreste pensare di dedicarvi un’oretta, ma senza lasciare che questa attività monopolizzi il weekend: potrebbe trattarsi solo di un giro in bicicletta, di una nuotata insieme, di una pattinata per il centro sui rollerblade oppure sul ghiaccio in una pista, senza mai scordare di coniugare divertimento, scoperta di realtà nuove, complicità e movimento… e senza dimenticarlo nemmeno prima del bacio della buonanotte, a fine giornata, tra morbidi guanciali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO