Care Ladies,
oggi vi parlo di decluttering, lo conoscete?

Il decluttering è una pratica che consiste nell’eliminare le cose superflue (vestiti, carte, oggetti).

Visto che ciò non avviene quasi mai, c’è chi ha ‘elaborato’ un metodo (e poi ne ha scritto un libro e ne ha fatto anche un lavoro) per far sì che le persone si liberino una volta per tutte di tutto ciò che ingombra le loro case e la loro vita.

Avete mai sentito parlare di Marie Kondo e del suo ‘Il magico potere del riordino’?

Grazie a questo ‘sistema’ (che io ho provato in prima persona), ci si libera di tante cose inutili e si mantiene soltanto ciò che è essenziale. Il bello di tutto questo è che si parte dall’alleggerire la propria casa ma poi, come effetto a catena, si arriva ad alleggerire anche la propria vita da persone e situazioni che non ci rispecchiano più.

Volete provarci anche voi?
Ecco il decluttering secondo il metodo konmari in 8 punti essenziali:

  1. L’operazione di riordino definitivo dei vostri oggetti (dall’eliminare il superfluo a sistemare in modo funzionale gli oggetti rimasti) deve durare non più di 6 mesi per avere un effetto di reale cambiamento nella vostra vita.
  2. Prima di iniziare a buttare via, bisogna pensare al proprio ideale di vita ed al tipo di casa in cui si aspira ad abitare. Solo successivamente si può iniziare con il lavoro vero e proprio.
  3. Non bisogna riordinare stanza per stanza ma per categoria. (Le categorie – da seguire rigorosamente in quest’ordine – nelle quali dovrete suddividere i vostri oggetti sono 5: vestiti, libri, carte, oggetti, ricordi)
  4. Prima di passare alla categoria successiva, bisogna aver terminato di buttare tutti gli oggetti di quella precedente.
  5. La scelta degli oggetti da conservare deve essere fatta in base alle emozioni positive che questi suscitano, si può decidere di liberarsi di cose bellissime ma che non sentiamo più in sintonia con la parte migliore di noi stessi.
  6. Questo è un processo individuale. Se gli altri membri della famiglia non sentono il desiderio di fare altrettanto, non si deve assolutamente forzare le cose, bisogna invece andare dritti per la propria strada.

[Continua su LadyPink.it]

CONDIVIDI
Articolo precedenteWonder Woman nel Castel del Monte
Articolo successivoManfredonia, è l’anno zero per il turismo?
LadyPink.it è un blog amatoriale curato esclusivamente da donne rivolto ad un target prevalentemente femminile. Gli argomenti trattati sono i più disparati dell’universo rosa: dalla cucina alle tendenze moda, dalla cultura al lifestyle, dal mondo mamma ai viaggi. Le bloggers di LadyPink.it amano creare un rapporto sincero, diretto e confidenziale con le loro fans/ladies/lettrici basato su una comunicazione amichevole, giovanile e, a volte, leggera, ma senza mai scadere nella volgarità da scoop. Di tanto in tanto, poi, LadyPink.it offre i propri spazi per dare visibilità a piccole realtà dell’handmade italiano, giovani scrittori e cantanti emergenti che scova sulla rete e sui diversi canali social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here