Manfredonia. Una lunga notte tutta da ridere e da ballare con Pio&Amedeo e Dj Albertino. Si presenta così l’attesa “Notte Colorata” del 63° Carnevale di Manfredonia in programma sabato 13 febbraio nella città del Golfo, pronta ad ospitare nuovamente spettatori e turisti con la notte bianca più pazza della Puglia: animazione, divertimento, musica e degustazioni nelle vie più belle del centro storico. L’Agenzia del Turismo ha ben pensato di porre la classica ciliegina sulla torta ad un evento che ormai è divenuto punto di riferimento degli eventi pugliesi (e non solo) invernali, con la presenza di due punte di diamante ad impreziosire una lunga cavalcata fatta di puro divertimento, colori e musica: l’esilarante duo Pio&Amedeo ed uno dei Dj più gettonati d’Italia Albertino di “Radio Deejay”. Nomi di richiamo che sono una garanzia di divertimento per tutti i gusti e le età, non solo per gli appassionati del genere. L’appuntamento con “LO SHOW” è alle ore 22 in Piazza Papa Giovanni XXIII, dove, al termine della Gran Parata di Carri allegorici e Gruppi mascherati, tutti potranno ballare gratuitamente sulle note del Carnevale. Tantissimi ospiti renderanno frizzante la notte colorata del Carnevale di Manfredonia, in compagnia di Dominik & Max del Dr. Why Gargano, il Brasilian Show, la band musicale “I Merli” per la notte più divertente dell’anno che, come anticipato, vedrà la presenza delle Guest Star PIO&AMEDEO ed il dj set di ALBERTINO.

La lunga “Notte Colorata” ha inizio alle ore 18 con la rievocazione storica della “Socia” in programma in Arco Boccolicchio sino alle ore 22. Il percorso rievocativo della tradizione Carnevalesca Sipontina, con allestimento di una socia degli anni sessanta per rivivere i sapori colorati ed il puro divertimento, è organizzato dall’ Associazione Arte in Arco. In Compagnia del “Capo Socia” (colui che decideva chi poteva accedere all’interno della Socia e che aveva il compito di formare le coppie), si potranno rivivere momenti di un Carnevale sano, che i sipontini ricordano con orgoglio. Durante l’evento si potrà ascoltare musica dell’epoca e degustare la “Farrata”, una sorta di rustico dalla forma tonda e pietanza tipica di Manfredonia.
Alle 19 scocca l’ora dell’imperdibile Gran Parata notturna dei Carri, dei Gruppi e delle Meraviglie (percorso: Viale Miramare, Piazzale Ferri, Lungomare Nazario Sauro, Piazza Marconi, Corso Manfredi, Piazza del Popolo, Via Arcivescovado, Piazza Papa Giovanni XXIII). Ad aprire la Sfilata le 20 bellissime Principesse del Carnevale di Manfredonia che indosseranno gli abiti realizzati dalla Sartoria Shangrillà e dall’Accademia delle Belle Arti di Foggia, con coreografie curate dalla Scuola di danza “MyDance di Rita Vaccarella” in collaborazione con “MODIT Abbigliamento”. Assieme ai 4 Carri Allegorici e gli 11 Gruppi mascherati, si potranno ammirare anche la Banda “Città di Manfredonia”, la banda musicale e le majorettes dell’” Istituto Comprensivo G.T. Giordani-De Sanctis”e la banda musicale dell’ “Istituto Comprensivo Croce-Mozzillo”. Come sempre due i punti di snodo della Gran Parata: Piazza Marconi (con la conduzione di Matteo PERILLO e Michela BORGIA e la performance della Ciani’s Band con Gianna Attanasio accompagnata dal M° Michele Guerra) e Piazzale Ferri (con la conduzione di Michele BOTTALICO e Jole VIRGILIO) dove poter apprezzare nuovamente i costumi e le coreografie dei Gruppi mascherati e delle Scuole, nonchè le opere d’arte realizzate dai maestri cartapestai sipontini.
Carnevale di Manfredonia, così divertente da lasciarti senza parole.

FOCUS: PIO&AMEDEO. Pio D’Antini e Amedeo Grieco saranno gli ospiti della Notte Colorata del Carnevale di Manfredonia in programma sabato 13 febbraio. Dopo gli inizi a TeleFoggia, il duo comico passa a RadioNorba e TeleNorba con la trasmissione U’Tub. Il 20 maggio 2011 Pio & Amedeo passano un provino in Rai e sono ospiti di due trasmissioni su Rai2. Nel frattempo iniziano a lavorare nel laboratorio di Zelig e diventano inviati del programma Le Iene, dove raggiungono la notorietà nazionale grazie alla rubrica “Ultras dei Vip”. Il 20 marzo 2014 esce il loro primo film “Amici come noi”: nel primo weekend di programmazione il film, sempre al primo posto nel boxoffice Italia, incassa 1.275.272 euro, consolidando così il proprio successo.

Da settembre 2014 passano a RTL 102.5 e l’11 dicembre dello stesso anno esce “Ma tu di che segno 6?”, il loro primo cinepanettone con Massimo Boldi, Gigi Proietti, Vincenzo Salemme e Ricky Memphis.

FOCUS: DJ ALBERTINO

Alberto Di Molfetta in arte Albertino è nato a Paderno Dugnano (MI) il 7 Agosto 1962. Il suo debutto radiofonico avviene nel 1978 a Radio Music, una piccola emittente dell’hinterland milanese che qualche tempo dopo Claudio Cecchetto trasformerà in Radio Deejay. Nell’82 Albertino approda a Radio Milano International dove resta fino al 1984, quando Claudio Cecchetto lo chiama perché lo vuole nella sua scuderia, la Deejay’s Gang. A Radio Deejay, alle 14, un giovane Gerry Scotti lo annuncia così: “Vi lascio con Albertino ed il suo Deejay Time”. Pochi anni dopo conduce la “Deejay Parade”, la classifica ufficiale di Radio Deejay che, negli anni successivi, conduce anche su Deejay Television in onda su Italia1. Tra la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta il “Deejay Time” diventa il programma culto della radiofonia italiana grazie ad una conduzione innovativa e ad un linguaggio all’avanguardia che crea neologismi, tormentoni e personaggi di fantasia che entrano subito nell’immaginario collettivo. Anche la playlist del programma si differenzia dalla proposta generale ed è composta da dischi dance spesso sconosciuti che nell’arco di poche settimane diventano delle vere e proprie hit destinate a scalare le classifiche italiane ed europee. Grazie all’innovazione del suo modo di comunicare Albertino riceve una citazione presso la prestigiosa Accademia della Crusca, istituto che dal 1852 si occupa della codifica della lingua italiana. Nel 1994, la sua grande passione per l’hip hop lo porta a creare e a condurre un programma serale chiamato “Venerdì Rappa”, titolo successivamente trasformato in “One-Two One-Two”, spazio in cui promuove l’hip hop italiano dando grande visibilità e popolarità ad artisti del calibro di Articolo31, Sottotono, Neffa, Esa, La Pina, etc. Il successo di questo format radiofonico crea l’Hip Hop Village, il primo villaggio globale dedicato all’hip hop italiano che alla sua prima edizione, nel 1997, vede tra gli altri, la partecipazione dei Fugees. L’Hip Hop Village resta tutt’oggi il più grande evento hip hop mai realizzato in Italia. Grazie all’incredibile popolarità raggiunta, il “Deejay Time” diventa anche una grande produzione live che Albertino porta in scena nei club, nei palazzetti dello sport e nelle piazze di tutta Italia, insieme ai suoi inseparabili amici Fargetta, Molella e Prezioso.

Il 31 dicembre 1995 Albertino registra il tutto esaurito al Forum di e trasmette il “suo” capodanno in diretta su Italia 1. Ai suoi fan e agli “Amici Della Cassettina”, nel 1994 Albertino dedica “T.V.T.B.” la televisione musicale tematica ante litteram, 75 minuti di video musicali con inserti speciali live e special guest, che vende oltre 60.000 copie. Nell’estate del 1998 il “Deejay Time” si trasferisce in televisione grazie ad “Italia Unz”, tutti i giorni su Italia Uno direttamente dall’Aquafan di Riccione. Nel frattempo le compilation “Deejay Time” e “Deejay Parade” vendono più di 5 milioni di copie. Nell’autunno inverno 96/97 insieme al fratello Linus, Albertino conduce la domenica pomeriggio di Italia1 con il programma “Volevo Salutare”. Nel 1998 viene scelto da Rai2 per presentare la prima tappa del “Pop Mart Tour” degli U2 a Rotterdam, mentre il “Deejay Time” apre le porte al pubblico arrivando addirittura a teatro. Nel dicembre del 2001 e nel settembre del 2002 crea e conduce “Dance Award”, l’evento che premia la musica dance italiana. Nel Settembre del 2002 cura per conto del quotidiano la Repubblica “Dance Revolution” una raccolta di sette cd con il meglio della dance italiana ed internazionale, progetto che si trasforma ben presto in un omonimo programma radiofonico da lui condotto. A settembre del 2008 si apre “The Party-One” la festa del DeejayTime in tour per l’Italia dove Albertino si alterna in consolle con grandi dj quali Bob Sinclar, Benny Benassi, Stefano Fontana, Joe T Vannelli, Tommy Vee, Alex Gaudino, Fargetta, Alex Neri, Krakatoa, e tanti altri. Nel 2009 conduce su Deejay Tv “DJ Stories” programma che racconta il clubbing e i deejay/producer di musica elettronica. Dal 2011 al 2014 ha condotto Asganaway assieme a Fabio Alisei, Paolo Noise e Wender. Nell’attuale palinsesto di Radio Deejay, oltre alla collaborazione con “Ciao Belli”, in cui interpreta diversi personaggi, conduce “50 Songs Everyday” il nuovo contenitore musicale di Radio Deejay dove ogni giorno spazia dalla house alla drum and bass, dalla dubstep alla trap all’EDM senza dimenticare il pop più cool del momendo presentando ancora oggi come una volta in anteprima molte produzioni che poi diventano successi mondiali.

Nel weekend cura e conduce il Deejay Time insieme a Fabio B, programma tematico che riguarda la musica da club più nuova. Parallelamente alla sua attività di conduttore radiofonico e televisivo, Albertino suona costantemente nei migliori club italiani. L’estate 2014 è stata un’estate ricca dove brillano le residenze nel Titilla, il leggendario privee del Cocoricò di Riccione e al Muretto di Jesolo Lido dove è la guest star unica di una delle serate di maggior successo del Veneto, “Touch of Red”. Il 3 Dicembre 2014, in occasione dei trent’anni della Time Records, Albertino ha riunito la sua vecchia squadra per creare una puntata evento del “Deejay Time” in onda a reti unificate su Radio Deejay e m2o. La sera stessa è protagonista insieme a Fargetta, Molella e Prezioso dell’evento Time Records a Brescia che celebra appunto la storica etichetta che per l’occasione ha preparato un libro che racconta la sua storia per il quale Albertino ha scritto la prefazione. Attualmente conduce “50 Songs Everyday”, dal Lunedì al Venerdì dalle 14 alle 16 su Radio Deejay e “50 Dance”, l’appuntamento del Sabato pomeriggio dedicato al meglio della musica dance in circolazione.

Dal 7 aprile 2015 torna in tv su Sky Uno come giudice del format originale italiano dedicato al mondo clubbing TOP DJ prodotto da YAM112003, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, con il confermatissimo trio di giurati formato da Albertino, Stefano Fontana e Lele Sacchi. (nota stampa)

Ufficio Stampa Manfredonia Turismo – Agenzia di Promozione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here