Il Governo aveva stanziato 202 milioni di euro per il 2015, per il bonus natalità. Sono stati utilizzati solo 161 milioni, circa l’80% delle risorse, ma i beneficiari sono stati solo 204mila contro i 330mila previsti. Sberna: «i soldi andavano a tutti, a prescindere dal reddito». De Palo: «la denatalità è un’emergenza e il bonus non è una soluzione strutturale».

202 milioni di euro stanziati, 161 milioni utilizzati: il primo anno del “bonus natalità Renzi” – così lo chiama l’Inps nel comunicare i dati – ha lasciato un avanzo nelle casse dello Stato di circa 41 milioni di euro, pari circa al 20% dei fondi stanziati (che nessuno in questo momento sa dove andranno). Essendo state previste 330mila domande, significa che circa 126mila bambini meno del previsto ne hanno fatto richiesta. Un mezzo flop, quindi.

(Fonte, articolo integrale leggilo su www.vita.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here