Un bambino con troppi dolci Bambino-Goloso[1]
Un bambino con troppi dolci ph. http://wptest.esseredonnaonline.it

“Il voto di oggi rappresenta un passo importante nel contribuire a garantire che le norme UE in materia di alimenti per bambini siano progettate tenendo nella massima considerazione la loro salute. La proposta della Commissione europea avrebbe consentito che gli alimenti per bambini contenessero livelli molto più elevati di zucchero rispetto a quelli raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS)”, ha dichiarato il relatore Keith Taylor (Verdi/ALE, UK).

A quanto pare, infatti, l’incremento dell’obesità infantile e di conseguenza le preferenze alimentari dei bambini potrebbe essere causata dall’introduzione di elevati livelli di zucchero negli alimenti. In particolare per neonati e i bambini piccoli, il Parlamento Europeo ha quindi posto un veto sul progetto di norme comunitarie, per contenere il livello di zucchero a quanto raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Ora, L’OMS raccomanda di limitare l’assunzione di zuccheri a meno del 10% del consumo totale di energia. D’altro canto, secondo la proposta della Commissione europea, gli zuccheri potrebbero continuare a rappresentare fino il 30% dell’apporto calorico degli alimenti per bambini, mentre gli OGM e le nanotecnologie dovrebbero essere vietate.

In misura maggiore rispetto a fumo, inattività fisica ed alcool, una cattiva alimentazione rappresenterebbe la causa principale di malattia e morte. Inoltre, l’etichettatura e la commercializzazione di alimenti trasformati per bambini dovrebbero specificare chiaramente che tali prodotti non sono adeguati ai lattanti “al di sotto dei sei mesi di vita”.

*L’atto proposto riguarda specificamente gli alimenti elaborati a base di cereali e il cibo per lattanti e bambini nella prima infanzia e fa riferimento all’articolo 11 del regolamento (UE) n 609/2013 (“regolamento-parnuts”), che autorizza la Commissione europea ad adottare atti delegati, introducendo specifici requisiti di composizione e di informazione per gli alimenti del suo campo di applicazione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here