strong>Roma. Alla Basilica paleocristiana di Siponto, unica candidata in Puglia, il Premio Francovich 2016, vinto insieme alle Catacombe di Napoli. Ma Siponto ha stravinto nella votazione pubblica con ben 18.025 voti, quasi il doppio dei voti ottenuti dalle Catacombe nella votazione pubblica, 6.983 voti.

La votazione pubblica ha raggiunto un risultato davvero straordinario in Puglia – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e culturale, Loredana Capone – Un risultato che evidenzia l’amore dei cittadini per una delle opere più importanti della provincia di Foggia, arricchita nel 2016 dall’arte di Edoardo Tresoldi. Il caso della Basilica paleocristiana di Santa Maria di Siponto, è quello di un coraggioso e innovativo intervento di sistemazione dell’area con la realizzazione di una suggestiva installazione artistica in metallo, che sta riscuotendo un enorme successo di pubblico. L’abbinamento fra arte contemporanea e il sito archeologico ha funzionato. Si conferma la strada che stiamo seguendo con il Piano Puglia365 e con il Piano della Cultura, di rendere i musei e i siti archeologici fruibili in modo nuovo e accattivante per farli diventare veramente attrattori culturali e turistici ”.

Il premio, intitolato alla memoria del professor Riccardo Francovich, viene conferito al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei propri soci e dei cittadini partecipanti alla votazione, rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi verso il pubblico dei non specialisti.

La Commissione Giudicatrice, presieduta da Giuliano Volpe (Presidente della Società Archeologi medievisti italiani (SAMI)e Presidente del Consiglio Superiore Beni Culturali e Paesaggistici del MiBACT), e composta da Paola Galetti (Professore di Storia medievale, Univ. Bologna), Federico Marazzi (Professore di Archeologia medievale Univ. Napoli Suor Orsola Benincasa), Antonella Pinna (Dirigente Regione Umbria), Piero Pruneti (Direttore di Archeologia Viva), Ugo Soragni (Direttore Generale Musei, MiBACT), Anna Maria Visser (Professore di museologia, Univ. Ferrara), aveva selezionato sette musei-siti:

Napoli, Catacombe San Gennaro/San Gaudioso
San Giovanni Valdarno (AR), Museo delle Terre Nuove
Ascoli Piceno, Museo dell’Alto Medioevo
Loppio (TN), Area archeologica attrezzata
Siponto (FG), Area di Santa Maria
Roma, Santa Maria Antiqua (Foro Romano), allestimento multimediale
Savona, Civico Museo Archeologico e della città di Savona (Museo del Priamàr)
A partire dallo scorso anno, alla votazione dei soci della SAMI, che ha assegnato 62 voti alle catacombe e 26 al Siponto, si è aggiunto anche il voto pubblico dei non soci, in modo da allargare il più possibile la partecipazione e mobilitare, in tal modo anche sensibilizzandoli, i cittadini italiani e in particolare le comunità locali più direttamente coinvolte.

La cerimonia di conferimento del premio si svolgerà a Firenze in occasione della manifestazione tourismA 2017 il 16 febbraio 2017 a Palazzo Vecchio, in occasione della cerimonia di inaugurazione della manifestazione e il 17 febbraio al Palazzo dei Congressi, in occasione dell’inizio della XIII Incontro Nazionale di Archeologia Viva.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO