Foggia. ”Il voto delle donne fu decisivo per cambiare il destino dell’Italia nel ’46; il protagonismo delle donne sarà decisivo per innovare il sistema Paese nel prossimo futuro.
La storica svolta sociale, politica e istituzionale del suffragio universale riconobbe il ruolo femminile nella lotta di liberazione dal nazifascismo e apportò linfa vitale alle tesi repub-blicane, contribuendo non poco alla cancellazione della monarchia. Celebrare degnamente quel passaggio non è un esercizio di ricerca storica, ma è la riaf-fermazione del ruolo delle donne nel contesto italiano ed europeo. Ed è la sollecitazione alla riflessione su quanto ancora è necessario fare per l’effettiva emancipazione femminile nella famiglia, nel lavoro, nella società e nelle istituzioni. Che sia una donna a guidare il processo di riforma della Costituzione – scritta con la par-tecipazione di 21 elette all’Assemblea Costituente – ci offre la misura del percorso che abbiamo alle spalle e l’orizzonte a cui dobbiamo aspirare, come donne, militanti politiche e rappresentanti delle istituzioni”.

Dichiarazione dell’on. Colomba Mongiello, componente della Commissione Agri-coltura della Camera.

Redazione Stato Quotidiano.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO